Liberalism and the Principle of Difference: Rawls Tested by Larmore’s Theory. Part II

Alberto De Luigi è l'autore dell'ultimo paper LPF della serie Political Philosophy, appena uscito.


Read More...

Free Speech. Meriti, limiti, dilemmi

Pubblicato il n. 211 di «Biblioteca della libertà», a cura e introduzione di Beatrice Magni. Editoriale di Salvatore Carrubba. Saggi di Michele Bocchiola, Luca Mori, Silvia Godano, Franco Manti, Paola Premolli De Marchi, Margarite Helena Zoeteweij-Turhan, Giuseppe Vaciago.


Read More...

II Quaderno del Premio «Giorgio Rota»

Il Centro Einaudi pubblica il Secondo Quaderno del Premio «Giorgio Rota» nel quale sono presentati i paper dei vincitori della seconda edizione 2013 del Giorgio Rota Best Paper Award sul tema Creative Entrepreneurship and New Media: Alessandro Gandini, Fania Valeria Michelucci, Giovanna Santanera. Presentazione di Mario Deaglio.


Read More...

Scuola di Liberalismo 2015

Dal 17 febbraio al 14 aprile, al Centro Einaudi, in collaborazione con gli Amici della Fondazione Einaudi e l'Ora Libera(le). Lezioni di Giandomenico Barcellona, Rosamaria Bitetti, Marco Bollettino, Riccardo De Caria, Luca Ferrini, Valerio Gigliotti, Kishore Jayabalan, Davide Meinero, Pietro Paganini, Emilia Sarogni, Roberto Francesco Scalon, Paolo Silvestri, Francesco Tuccari, Valerio Zanone e Giacomo Zucco.

Locandina Video ciclo incontri


Read More...

Bdl / Call for papers 2015

The Bdl call for papers 2015 is open. Deadline for submission: December 31st, 2015.

Bando / Call


Read More...

Giorgio Rota Best Paper Award

The Centro Einaudi launches the 3rd annual Giorgio Rota Best Paper Award.


Read More...
012345

copertina ebook50 home

Le nostre testate

Agenda liberale

Se si votasse oggi in Gran Bretagna

04/03/2015

Se si votasse oggi in Gran Bretagna

di Francesco Chiamulera

Obama e la risposta dei democratici al terrorismo

25/02/2015

Obama e la risposta dei democratici al terrorismo

di Anthony Louis Marasco

Lettera economica

L'illusione della certezza

03/03/2015

L'illusione della certezza

di Giorgio Arfaras

Asset Allocation febbraio 2015 - nota

27/02/2015

Asset Allocation febbraio 2015 - nota

di Giorgio Arfaras

L'Italia nelle classifiche / III

27/02/2015

L'Italia nelle classifiche / III

di Stefano Puppini

Pubblicazioni

II Quaderno del Premio «Giorgio Rota»

di AA.VV.

II Quaderno del Premio «Giorgio Rota»

Il Centro di Ricerca e Documentazione Luigi Einaudi pubblica il Secondo Quaderno del Premio «Giorgio Rota» nel quale sono presentati i paper dei vincitori della seconda...

Un disperato bisogno di crescere

a cura di Mario Deaglio

Un disperato bisogno di crescere

Contributi di Giovanni B. Andornino, Giorgio Arfaras, Anna Caffarena, Anna Lo Prete, Paolo Migliavacca, Anna Paola Quaglia, Giuseppe Russo. Presentazione di Franco Polotti. Realizzato...

Biblioteca Fulvio Guerrini

Biblioteca Fulvio Guerrini

Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo, con ampio spazio anche per pubblicazioni, banche dati e periodici italiani e stranieri.

 

Accedi e consulta l'archivio online>

I nostri video

Occupy London Stock Exchange

La protesta, la chiesa, la politica, la polizia. Nella piazza davanti alla cattedrale di St Paul, a Londra, sta andando in scena una pièce di sublimi contraddizioni. Gli indignati londinesi hanno occupato lo spazio antistante il sagrato della chiesa, ma in realtà non vorrebbero stare lì: vorrebbero stare davanti alla Borsa di Londra, ma quella piazza è chiusa (in sostanza “Occupy London Stock Exchange” occupa la piazza di fianco).

La cattedrale – tempio nazionale della chiesa anglicana – si è trovata così in un guaio: di lì non si passa, la chiesa è stata chiusa (non era stata chiusa nemmeno sotto le bombe della Seconda guerra mondiale, ma la settimana scorsa sì), con un danno economico ingente (1), visto che non ci sono fondi dello stato né dei fedeli a sostenere la chiesa, ma soltanto le offerte dei turisti. Il comune ha detto: sgomberiamo. E i vertici della cattedrale si sono sfaldati: chi si è dimesso perché i ragazzi devono rimanere dove sono, la loro protesta è sacrosanta; chi si è inalberato perché non esiste che quella piazza diventi un accampamento permanente.

E mentre St Paul si trasformava in un concorso d’immagine tra canonici e prelati (vince senza discussioni il raidicalchicchissimo Giles Fraser (2)) il Telegraph riportava (3) che gli indignati testardi in realtà di notte lasciano le loro tende per andare a dormire comodi nei loro letti.

Intanto il capo massimo della chiesa, l’arcivescovo di Canterbury Rowan Williams, taceva. Con chi stare? Con l’ordine pubblico (la disciplina) o con l’anticapitalismo? Prima Williams ha chiesto di far tornare la calma – mentre la polizia diceva che il tempo era finito, e il sindaco di Londra Boris Johnson annuiva convintissimo – e poi si è schierato con la piazza, in un intervento sul Financial Times, chiedendo di punire gli irresponsabili dell’alta finanza e l’introduzione di una tassa “Robin Hood” (4).

E mentre Mammona tornava sulle prime pagine dei giornali, il premier David Cameron si univa al coro di Williams, con un intervento al Question Time a dir poco keynesiano. I banchieri vanno condannati, ma la tassa non sarà introdotta. Un po’ Mammona e un po’ no, un po’ indignato e un pò no, un pò per l’ordine pubblico e un pò no. Un’enorme contraddizione, intera (5).

  1. http://www.telegraph.co.uk/news/religion/8868015/St-Pauls-loses-money-as-supporters-donate-1000-a-day-to-Occupy-London-camp.html

  2. http://www.guardian.co.uk/world/2011/oct/27/giles-fraser-st-pauls-profile

  3. http://www.telegraph.co.uk/finance/financialcrisis/8847526/Telegraph-thermal-imaging-video-at-protest-camp-show-most-tents-are-empty.html

  4. http://www.ft.com/intl/cms/s/0/a561a4f6-0485-11e1-ac2a-00144feabdc0.html#axzz1cJKRmeoz

  5. http://www.ft.com/intl/cms/s/0/9694785c-0577-11e1-8eaa-00144feabdc0.html

Commenti

Diventa nostro amico su Facebook

Prossimi eventi

Ricerche e Progetti

 
logo RGR medio 
 
 Non tutte le strade portano a Roma
Il I Rapporto "Giorgio Rota"
sull'innovazione territoriale sostenibile nel Lazio