Nuovo sito REScEU

Reconciling Economic and Social Europe: the role of ideas, values and politics - REScEU - è un progetto di ricerca quinquennale finanziato dal Consiglio europeo della ricerca (ERC) volto a indagare la complessa interazione tra due preziose eredità del XX secolo: il Welfare State e l'Unione Europea.


Read More...

Una proposta di metodo per misurare le performance di progetti sociali complessi

Il nuovo Working Paper 2Wel di Daniele Checchi, Claudio Gianesin, Samuele Poy è disponibile online.  

 


Read More...

Online il numero 212 di Biblioteca della libertà

Europa al bivio è il titolo del nuovo fascicolo di Biblioteca della libertà, appena pubblicato.  


Read More...

La sfida metropolitana

Presentato sabato 23 maggio il XVI Rapporto «Giorgio Rota» su Torino, disponibile online.

Locandina Video


Read More...

Bdl / Call for papers 2015

The Bdl call for papers 2015 is open. Deadline for submission: December 31st, 2015.

Bando / Call


Read More...
012345

copertina ebook50 home

Le nostre testate

Biblioteca della libertà

 

Agenda Liberale

UNDER CONSTRUCTION

11/03/2015

UNDER CONSTRUCTION

Per il rinnovo della linea editoriale sono sospese temporamente le pubblicazioni di Agenda Liberale

Lettera economica

Attivi o Passivi

02/07/2015

Attivi o Passivi

Stefano Puppini

La Grecia – parlando a cena / II

02/07/2015

La Grecia – parlando a cena / II

Giorgio Arfaras

Grecia Europa: colpo di scena

28/06/2015

Grecia Europa: colpo di scena

Giorgio Arfaras

Pubblicazioni

II Quaderno del Premio «Giorgio Rota»

di AA.VV.

II Quaderno del Premio «Giorgio Rota»

Il Centro di Ricerca e Documentazione Luigi Einaudi pubblica il Secondo Quaderno del Premio «Giorgio Rota» nel quale sono presentati i paper dei vincitori della seconda...

Un disperato bisogno di crescere

a cura di Mario Deaglio

Un disperato bisogno di crescere

Contributi di Giovanni B. Andornino, Giorgio Arfaras, Anna Caffarena, Anna Lo Prete, Paolo Migliavacca, Anna Paola Quaglia, Giuseppe Russo. Presentazione di Franco Polotti. Realizzato...

Biblioteca Fulvio Guerrini

Biblioteca Fulvio Guerrini

Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo, con ampio spazio anche per pubblicazioni, banche dati e periodici italiani e stranieri.

 

Accedi e consulta l'archivio online>

I nostri video

 Immagine x sito

 

23 Maggio 2015

Presentazione XVI Rapporto Giorgio Rota su Torino

"La sfida metropolitana"

Bacheca

Il diavolo e l'acqua santa / I

Il rame, per le sue caratteristiche naturali di conduttore elettrico, è molto usato nella produzione industriale. L’oro, per le sue caratteristiche naturali di scarsità e per lunga tradizione, è un bene rifugio. Quando il rame sale, si ha tensione nella domanda nel comparto industriale; quando, invece, sale l’oro, si ha tensione nella domanda dell’assicurarsi dall’incertezza.


Allora, se si mette in rapporto la variazione del prezzo del rame con la variazione del prezzo dell’oro, si hanno informazioni interessanti. Quando il rapporto (variazione del prezzo del rame/variazione del prezzo dell’oro) sale, si ha crescita industriale, e quindi alla fine crescita economica. Quando invece il rapporto scende, si ha un rallentamento economico. Detto in altro modo, quando il prezzo del rame sale meno del prezzo dell’oro, l’aspettativa di crescita economica rallenta. Urge allora una politica di rilancio monetario e fiscale. Il rame è il diavolo, l’oro l’acqua santa.


Il rapporto fra il dollaro australiano e il franco svizzero riflette lo stesso andamento. Quando l’economia mondiale cresce, la moneta di un paese che esporta molte materie prime, l’Australia, sale. Quando l’economia mondiale rallenta, la moneta di un paese che possiamo chiamare rifugio, la Svizzera, sale. Il dollaro australiano in rapporto al franco svizzero svolge la medesima funzione del rame in rapporto all’oro. I diavoli (il rame e il dollaro australiano) e le acque sante (l’oro e il franco) offrono una buona informazione sullo stato dell’economia mondiale: quando i diavoli salgono si ha crescita, quando a salire sono le acque sante si ha rallentamento.


Qui sotto si ha il grafico del rame e dell’oro. Si vede che, secondo i mercati di queste due materie prime, l’economia mondiale sta rallentando (da notare come il rame sia subito «scattato» rispetto all’oro alla fine del 2001, quando la politica fiscale e monetaria negli Stati Uniti è diventata espansiva; il rame ha anticipato la ripresa successiva).

  

 

220

Commenti

Comments are now closed for this entry

Diventa nostro amico su Facebook

Prossimi eventi

06 Lug
Camera di Commercio - Torino

Ricerche e Progetti

 
logo RGR medio 
 
La sfida metropolitana

 Presentato sabato 23 maggio
il XVI Rapporto «Giorgio Rota» su Torino
disponibile online