XIX Rapporto sull'economia globale e l'Italia

Il Rapporto, curato da Mario Deaglio, sarà presentato il 18 novembre presso l'Assolombarda di Milano.

Save the date


Read More...

www.quadrantefuturo.it

Il nuovo sito web è online. Quadrante Futuro, iniziativa congiunta di Ersel e Centro Einaudi, intende fornire ai navigatori di Internet una rotta panoramica costantemente aggiornata, che passa per quattro grandi “isole” (o punti cardinali del Quadrante): Terra, Paesi, Settori e Congiuntura e un Focus Italia che è una novità, insieme alle schede in lingua inglese.


Read More...

Save-the-date

Il Centro Einaudi festeggia il 50° anniversario della fondazione e vorrebbe farlo con tutti coloro che hanno condiviso tempo, ideali e hanno seguito e appoggiato il nostro lavoro.

Seguiranno i dettagli dell'evento.


Read More...

"Alberto Musy" Call for Projects 2014

The Centro Einaudi will make available a research grant in memory of Alberto Musy, a distinguished comparative law researcher and professor, fellow of the Centro Einaudi  and member of its Comitato Direttivo (Management Committee). Deadline November 15, 2014.

Call  


Read More...

XXVII Conferenza Fulvio Guerrini

Relatrice della Conferenza Guerrini 2014 è stata Sylvie Goulard, Deputato al Parlamento Europeo. Ha introdotto Anna Caffarena.  
Invito
Video della Conferenza


Read More...
012345

Le nostre testate

Agenda liberale

The six-year itch

22/10/2014

The six-year itch

di Francesco Chiamulera

Lettera economica

Asset Allocation - ottobre 2014

24/10/2014

Asset Allocation - ottobre 2014

di Giorgio Arfaras

Governativi e Societari

24/10/2014

Governativi e Societari

di Stefano Puppini

Elezioni in USA e UK

24/10/2014

Elezioni in USA e UK

di Anna Carla Dosio

Pubblicazioni

Economic Freedom of the World (2014)

Economic Freedom of the World (2014)

  Il 7 ottobre 2014 è stato presentato dal Fraser Institut (referente dell’Economic Freedom Network per l’Italia è il Centro Einaudi) il rapporto 2014 sulla libertà...

Il bilancio delle risorse per il Piemonte: recuperare il federalismo fiscale per tornare a crescere

Il bilancio delle risorse per il Piemonte: recuperare il federalismo fiscale per tornare a crescere

La ricerca di Giuseppe Russo, Lucia Quaglino, Massimo Occhiena, Marco Orlando svolta dal Centro Einaudi in collaborazione con la CCIAA di Torino.

Biblioteca Fulvio Guerrini

Biblioteca Fulvio Guerrini

Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo, con ampio spazio anche per pubblicazioni, banche dati e periodici italiani e stranieri.

 

Accedi e consulta l'archivio online>

I nostri video

immagine CG

 

17 ottobre 2014 - XXVII Conferenza Fulvio Guerrini 

“Europa: guardare lontano”

 

 

 

 

 

Shadenfreude / II

Sorge il dubbio che a prenderli sul serio, i francesi e gli inglesi, stiano commettendo un errore. Perché la loro lite assomiglia a quelle che si vedono negli asili: se togli la tripla A a me allora la togli anche a lui, e la maestra esegue. Dal vertice europeo in cui si è deciso un “fiscal compact” (1) già di fatto collassato, i due paesi non fanno che discutere.

Un diplomatico francese citato dal Sunday Times all’indomani del vertice dell’8-9 dicembre scorsi, ha detto che è come se il premier inglese, David Cameron, si fosse presentato a uno scambio di coppia senza la moglie. Il presidente francese, Nicolas Sarkozy, ha detto che il leader inglese è un testone e che per colpa sua l’euro rischia il collasso. Il governatore della Banca di Francia, Christian Noyer, ha spiegato che Parigi non si merita certo un declassamento, ma se le agenzie di rating intendono darlo, dovrebbero perlomeno partire dal Regno Unito (2). E dopo qualche giorno Moody’s ha fatto sapere che c’è aria di downgrade anche per Londra (3).

La minaccia ha effetti devastanti sul programma d’austerità del governo Cameron: gli ultimi dati della crescita sono in realtà leggermente meglio del previsto, ma gli economisti sono quasi unanimi nel prevedere una recessione per il 2012 (4) Il problema è che entrambi i paesi, la Francia e il Regno Unito, sono inaffidabili, hanno dati strutturali preoccupanti, hanno la stessa probabilità (alta) di entrare in recessione e gli investitori stranieri li stanno già trattando come paesi declassati perché soffrono di un deficit di credibilità (5).

 

  1. http://www.cfr.org/eu/weighing-european-fiscal-compact/p26871

  2. http://www.businessweek.com/news/2011-12-16/france-braces-for-debt-rating-cut-as-noyer-takes-aim-at-u-k-.html

  3. http://www.ftadviser.com/2011/12/21/investments/economic-indicators/morning-papers-moody-s-warns-on-uk-aaa-rating-ePmZJzm35kmWPUrbT0VNEN/article.html

  4. http://www.guardian.co.uk/business/2011/dec/22/uk-economic-growth-forecast-recession

  5. http://www.ipsos-mori.com/researchpublications/researcharchive/2899/Britain-ends-the-year-as-one-of-the-most-economically-pessimistic-nations.aspx

 

Commenti

Diventa nostro amico su Facebook

Ricerche e Progetti

 
logo RGR medio 
 
I Rapporto "Giorgio Rota" su Napoli
 
XV Rapporto "Giorgio Rota" su Torino