Il bilancio delle risorse per il Piemonte

La ricerca, svolta dal Centro Einaudi in collaborazione con la Camera di Commercio di Torino, si propone come uno strumento conoscitivo utile rispetto all'assunzione di scelte allocative strategiche sul territorio torinese e piemontese. Presentazione il 10 settembre. Locandina    


Read More...

Bando progetto europeo REScEU

È disponibile online il bando per 3 assegni di ricerca della durata di 24 mesi per la collaborazione ad attività di ricerca nell'area scientifico-disciplinare delle scienze politiche e sociali nell'ambito del progetto REScEU (Reconciling Economic and Social Europe: Values, Ideas and Politics), coordinato da Maurizio Ferrera e premiato dall'European Research Council. Scadenza 3 settembre 2014.
Bando
Call
           


Read More...

Primo Rapporto "Giorgio Rota" su Napoli

Ci vuole una terra per vedere il mare è il titolo del primo Rapporto "Giorgio Rota" su Napoli, presentato all'Unione Industriali di Napoli.


Read More...

Desert as a Criterion of Justice. Against Unfair Equality

Michele Giavazzi è l'autore dell'ultimo paper LPF, appena uscito.    


Read More...

Famiglie e imprenditori, ripresa in arrivo

Presentata il 2 luglio l'Indagine sul Risparmio e sulle scelte finanziarie degli italiani 2014, un progetto del Centro Einaudi e di Intesa Sanpaolo, basato su interviste effettuate da Doxa fra gennaio e febbraio 2014 a 1.061 capifamiglia, correntisti bancari e/o postali. 


Read More...

XV Rapporto "Giorgio Rota" su Torino

"Semi di fiducia" è il titolo del  Quindicesimo Rapporto "Giorgio Rota" su Torino.


Read More...
0123456

Le nostre testate

Agenda liberale

Lettera economica

La crescita spagnola

27/07/2014

La crescita spagnola

di Giorgio Arfaras

Nessun pasto è gratis

25/07/2014

Nessun pasto è gratis

di Giorgio Arfaras

Sanzioni

25/07/2014

Sanzioni

di Giorgio Arfaras

The Italian Job

Still in the Long Tunnel

17/05/2013

Still in the Long Tunnel

di Giorgio Arfaras

Gloomy Skies

27/03/2013

Gloomy Skies

di Giuseppina De Santis

Pubblicazioni

Indagine sul Risparmio e sulle scelte finanziarie degli italiani 2014

a cura di Giuseppe Russo

Indagine sul Risparmio e sulle scelte finanziarie degli italiani 2014

Famiglie e imprenditori, ripresa in arrivo. L'Indagine sul Risparmio e sulle scelte finanziarie degli italiani 2014, a cura di Giuseppe Russo e svolta in...

Quaderni del Premio «Giorgio Rota»

a cura di AA.VV.

Quaderni del Premio «Giorgio Rota»

Il Centro di Ricerca e Documentazione Luigi Einaudi è particolarmente lieto di pubblicare questo primo Quaderno del Premio «Giorgio Rota» nel quale sono presentati...

Biblioteca Fulvio Guerrini

Biblioteca Fulvio Guerrini

Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo, con ampio spazio anche per pubblicazioni, banche dati e periodici italiani e stranieri.

 

Accedi e consulta l'archivio online>

I nostri video

VIDEO  XV

 

7 giugno 2014 - Presentazione XV Rapporto "Giorgio Rota " su Torino

"Semi di Fiducia"

 

 

 

 

Shadenfreude / II

Sorge il dubbio che a prenderli sul serio, i francesi e gli inglesi, stiano commettendo un errore. Perché la loro lite assomiglia a quelle che si vedono negli asili: se togli la tripla A a me allora la togli anche a lui, e la maestra esegue. Dal vertice europeo in cui si è deciso un “fiscal compact” (1) già di fatto collassato, i due paesi non fanno che discutere.

Un diplomatico francese citato dal Sunday Times all’indomani del vertice dell’8-9 dicembre scorsi, ha detto che è come se il premier inglese, David Cameron, si fosse presentato a uno scambio di coppia senza la moglie. Il presidente francese, Nicolas Sarkozy, ha detto che il leader inglese è un testone e che per colpa sua l’euro rischia il collasso. Il governatore della Banca di Francia, Christian Noyer, ha spiegato che Parigi non si merita certo un declassamento, ma se le agenzie di rating intendono darlo, dovrebbero perlomeno partire dal Regno Unito (2). E dopo qualche giorno Moody’s ha fatto sapere che c’è aria di downgrade anche per Londra (3).

La minaccia ha effetti devastanti sul programma d’austerità del governo Cameron: gli ultimi dati della crescita sono in realtà leggermente meglio del previsto, ma gli economisti sono quasi unanimi nel prevedere una recessione per il 2012 (4) Il problema è che entrambi i paesi, la Francia e il Regno Unito, sono inaffidabili, hanno dati strutturali preoccupanti, hanno la stessa probabilità (alta) di entrare in recessione e gli investitori stranieri li stanno già trattando come paesi declassati perché soffrono di un deficit di credibilità (5).

 

  1. http://www.cfr.org/eu/weighing-european-fiscal-compact/p26871

  2. http://www.businessweek.com/news/2011-12-16/france-braces-for-debt-rating-cut-as-noyer-takes-aim-at-u-k-.html

  3. http://www.ftadviser.com/2011/12/21/investments/economic-indicators/morning-papers-moody-s-warns-on-uk-aaa-rating-ePmZJzm35kmWPUrbT0VNEN/article.html

  4. http://www.guardian.co.uk/business/2011/dec/22/uk-economic-growth-forecast-recession

  5. http://www.ipsos-mori.com/researchpublications/researcharchive/2899/Britain-ends-the-year-as-one-of-the-most-economically-pessimistic-nations.aspx

 

Commenti

Diventa nostro amico su Facebook

Prossimi eventi

Ricerche e Progetti

 
logo RGR medio 
 
I Rapporto "Giorgio Rota" su Napoli
 
XV Rapporto "Giorgio Rota" su Torino