Un disperato bisogno di crescere

XIX Rapporto sull'economia globale e l'Italia (2014) a cura di Mario Deaglio. Il volume, edito da Guerini e Associati, nasce dalla collaborazione fra il Centro Einaudi e UBI Banca. Presentato il 18 novembre all'Assolombarda di Milano, sarà presentato il 20 novembre a Bergamo, il 24 a Brescia e successivamente in altre città. 


Read More...

La Germania e l'economia sociale di mercato

Alessandro Somma è l'autore della nuova serie dei Quaderni di Biblioteca della libertà on line.

Quaderno N.1 / 2014


Read More...

Conflitti ambientali come conflitti di valore

Valerio Lastrico è l'autore dell'ultimo paper LPF della serie Comparative politics, appena uscito.


Read More...

Primo Rapporto "Giorgio Rota" sull'innovazione territoriale sostenibile nel Lazio

Non tutte le strade portano a Roma è il titolo del Rapporto presentato a Roma il 13 novembre.
Invito
Download capitoli Rapporto


Read More...

Social innovation beyond the State. Italy's Secondo Welfare in a European perspective

E' stato pubblicato il nuovo Working Paper di Maurizio Ferrera e Franca Maino della collana 2WEL.


Read More...

Giorgio Rota Best Paper Award

The Centro Einaudi launches the 3rd  annual Giorgio Rota Best Paper Award. Young researchers are invited to participate by submitting high-quality scientific papers presenting original research on the following subject:  THE ECONOMICS OF ILLEGAL ACTIVITIES AND CORRUPTION


Read More...

50esimo Centro Einaudi

Il Centro Einaudi festeggia il 50° anniversario della fondazione e vorrebbe farlo con tutti coloro che hanno condiviso tempo, ideali e hanno seguito e appoggiato il nostro lavoro.


Read More...
0123456

Le nostre testate

Biblioteca della libertà

 

Agenda liberale

Bioetica…. o biopolitica?

19/11/2014

Bioetica…. o biopolitica?

di Alessandro Litta Modignani

Sono i liberali conservatori?

12/11/2014

Sono i liberali conservatori?

di Anthony Louis Marasco

L'importanza del merito

07/11/2014

L'importanza del merito

di Giorgio Arfaras

Lettera economica

Gli orfani del QE

21/11/2014

Gli orfani del QE

di Stefano Puppini

Troppo grandi per essere salvate

21/11/2014

Troppo grandi per essere salvate

di Monica Straniero

Asset Allocation - novembre 2014

20/11/2014

Asset Allocation - novembre 2014

di Giorgio Arfaras

Pubblicazioni

La Germania e l'economia sociale di mercato

di Alessandro Somma

La Germania e l'economia sociale di mercato

Il 1° Quaderno di Biblioteca della libertà della nuova serie online 2014 raccoglie alcuni saggi di Alessandro Somma apparsi su «Biblioteca della libertà» a partire...

Il bilancio delle risorse per il Piemonte: recuperare il federalismo fiscale per tornare a crescere

Il bilancio delle risorse per il Piemonte: recuperare il federalismo fiscale per tornare a crescere

La ricerca di Giuseppe Russo, Lucia Quaglino, Massimo Occhiena, Marco Orlando svolta dal Centro Einaudi in collaborazione con la CCIAA di Torino.

Biblioteca Fulvio Guerrini

Biblioteca Fulvio Guerrini

Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo, con ampio spazio anche per pubblicazioni, banche dati e periodici italiani e stranieri.

 

Accedi e consulta l'archivio online>

I nostri video

 

30 ottobre

30 ottobre 2014  

“Midterm 2014: sorprese o conferme dalle elezioni di metà mandato?"

The dark side of the moon / I

I mercati azionari e quelli delle materie prime salgono, contando su una ripresa robusta e ravvicinata nel tempo (1). La ripresa farebbe uscire i mercati azionari dalla condizione di «equilibrio di sottoccupazione» in cui si trovano (2). Intanto i mercati delle obbligazioni pubbliche restano deboli, e una loro flessione – ossia, il rialzo dei rendimenti – potrebbe mettere in difficoltà i mercati vivaci. Le nubi all’orizzonte sono tre: la Grecia che si avvita, le elezioni britanniche che non definiscono una maggioranza, la condizione del debito pubblico in Giappone.


 

• Nube 1: la Grecia si avvita

Se la Grecia si avvitasse, e se ci fosse anche un effetto contagio (3), le banche esposte con i paesi finanziariamente deboli – quelli europei del Mediterraneo e dell’Est – si troverebbero in difficoltà, soprattutto le francesi e tedesche (4). I numeri sono del Fondo Monetario. Le banche tedesche si troverebbero molto esposte (5), dopo essere state aiutate più di quelle di altri paesi (6).


• Nube 2: in UK le elezioni non portano a nulla

Gli inglesi, se nessuno vincesse le elezioni, non saprebbero come fare, non avendo una costituzione scritta che lo dica, mentre si trovano ad affrontare il loro debito pubblico montante (7). Il sistema di governo britannico – molto «decisionista» – è alla base dell’apertura di credito di cui gode il Regno Unito di questi tempi (8).


• Nube 3: in Giappone le entrate fiscali sono circa eguali alle emissioni del Tesoro (9)

È la prima volta che accade dal 1946. I numeri sono a pagina 14 del documento del Ministero delle Finanze (10). Le cose sono malmesse, visto che il nuovo governo – insediato da pochi mesi – vuole parzialmente de-privatizzare il sistema postale, che è il principale acquirente di debito pubblico (11).

 



(1) http://www.centroeinaudi.it/asset-allocation/asset-allocation-strategica-/-marzo-2010.html


(2) http://www.centroeinaudi.it/notizie/avviso-ai-naviganti-/-xix.html

(3) http://www.centroeinaudi.it/commenti/la-legittimita-dellindustria-finanziaria.html

(4) http://www.zerohedge.com/sites/default/files/images/user5/imageroot/summers/PIIGS%20Foreign%20Claims.jpg

(5) http://ftalphaville.ft.com/blog/2010/04/01/194031/the-imf-on-germanys-bank-asset-berg/

(6) http://av.r.ftdata.co.uk/files/2010/04/guarantees.jpg


(7) Ecco la nota della Royal Bank of Scotland. “With almost every recent opinion poll signalling a hung parliament the UK Cabinet Secretary (the country’s most senior civil servant) has drawn up formal contingency plans to ensure an orderly transition to a new government in the event of no party winning an outright majority. Much of the complexity and uncertainty here stems from the fact that the UK does not have a formal written constitution or ‘rule book’ (NB, much of the UK constitution is written down, in Acts of Parliament, court rulings, international treaties, but not in a single, comprehensive, codified document).  The rarity of hung parliaments in the UK – the first-past-the-post electoral system is designed to prevent them – means that until now the constitutional position relating to such an outcome has been a little hazy. The last hung parliament at a general election was over three decades ago (February 1974) and this does not provide a wholly adequate precedent. In recognition of this, Whitehall officials have now produced a ‘manual’ to clarify the constitutional process in the event of a hung parliament. As The Guardian reported: 'The manual is designed to protect the Queen from being asked prematurely to invite someone to form a government, or to prevent a constitutional impasse causing a panic in the financial markets at a time when the UK's triple-A credit rating is under threat'."


(8) http://www.centroeinaudi.it/commenti/i-giudizi-storico-politici-in-finanza-/-ii.html

(9) http://www.centroeinaudi.it/notizie/incubi-nipponici.html

(10) http://www.mof.go.jp/english/budget/e20091225a.pdf

(11) http://www.ft.com/cms/s/3/5cf35b46-3ca0-11df-89ca-00144feabdc0.html





Commenti

Diventa nostro amico su Facebook

Prossimi eventi

03 Dic
Teatro Regio - Foyer del Toro - Torino
24 Nov
UBI - Banco di Brescia - Brescia

Ricerche e Progetti

 
logo RGR medio 
 
 Non tutte le strade portano a Roma
Il I Rapporto "Giorgio Rota"
sull'innovazione territoriale sostenibile nel Lazio
presentato il 13 novembre a Roma