Ricerche e Progetti

24 Gennaio 2008 - Giorgio Arfaras

Invito a Davos

Per quali ragioni il Forum di Davos dovrebbe interessarci? Una risposta è che i convenuti diranno il loro punto di vista sugli accadimenti mondiali. Questo implica che ne sappiano più degli altri, i non invitati, che (quasi) coincidono con i non potenti.

Leggi tutto/See full article >

23 Gennaio 2008 - Giorgio Arfaras

Prima lettera aperta a Occamrazor

Il 22 gennaio 2008 abbiamo ricevuto questa @mail. “In questi giorni si sentono i commenti più disparati sui mercati ed ognuno azzarda le previsioni più fantasiose. In particolare, vi sono quelli che sostengono che la finanza sia diventata troppa ed incoerente con l’economia reale e paventano una lunga recessione globale. Voi che ne pensate?” .
 
Di seguito esponiamo il nostro punto di vista, anticipando che la risposta, che riduce l’esposizione tecnica a pochissimi passaggi, sarà molto lunga. Per tutti gli approfondimenti rimandiamo ovviamente al sito.

Leggi tutto/See full article >

23 Gennaio 2008 - Giorgio Arfaras

Il rimbalzo di oggi

Fonti: Bloomberg e Bank Credit Analyst


La borsa statunitense, che stava cadendo, è rimbalzata del 2% appena un paio d’ore prima della chiusura, trainata dai titoli finanziari. Questi sono saliti perché si sospetta che le imprese che assicurano le obbligazioni possano venir ricapitalizzate. In questo caso esse potranno tornare ad assicurare.
 

La borsa statunitense, che stava cadendo, è rimbalzata del 2% appena un paio d’ore prima della chiusura, trainata dai titoli finanziari. Questi sono saliti perché si sospetta che le imprese che assicurano le obbligazioni possano venir ricapitalizzate. In questo caso esse potranno tornare ad assicurare.

Leggi tutto/See full article >

21 Gennaio 2008 - Giorgio Arfaras

Asset Allocation Strategica. Gennaio 2008

Lo scenario è sempre quello di un rallentamento economico, che potrebbe essere incominciato nel IV. 2007 e che continua nel 2008. Gli utili delle imprese, in questo caso, flettono molto. I prezzi delle azioni non tengono nonostante i tassi di interesse inferiori.

Leggi tutto/See full article >

16 Gennaio 2008 - Giorgio Arfaras

I complotti immaginari

La politica monetaria piegata alle esigenze elettorali degli Stati Uniti è uno dei “luoghi comuni” che albergano nell’immaginario collettivo, quando si parla di economia e finanza. Si hanno due versioni dell’asservimento della banca centrale al volere dei politici o, più in generale, dei potenti.

Leggi tutto/See full article >

15 Gennaio 2008 - Giorgio Arfaras

Speriamo che stia moscia

Prima della fine del 2007 i mercati si aspettavano un taglio del 0,25% per la fine di gennaio. I tassi sarebbero andati al 4%, dal 4,25% dove si trovano. Poi, vedendo peggiorare le cose, l’aspettativa era passata al 3,75%. Quindi un taglio del 0,5% al posto di un taglio del 0,25%. Dopo il discorso di Bernanke della scorsa settimana è prevalsa l’idea di un taglio di dimensioni maggiori, pari al 0,75%. Dunque, secondo il mercato monetario, i tassi dovrebbero andare alla fine di gennaio, quando si riunisce il comitato della banca centrale, al 3,5%.

Leggi tutto/See full article >

11 Gennaio 2008 - Giorgio Arfaras

Un secolo di matrimoni

Tutti pensano che la flessione degli utili correnti sia un fatto acquisito. In molti pensano che, dopo la forte caduta degli utili che si avrà a partire dall’ultimo trimestre del 2007 fino al secondo trimestre del 2008, con la fine della crisi del settore finanziario, gli utili si riprenderanno. La conclusione allora è quella che dice che si tratta di aspettare un semestre che tutto un pò alla volta torna al punto di partenza.

Leggi tutto/See full article >

8 Gennaio 2008 - Giorgio Arfaras

La percezione del peso del petrolio

Quelli che si meravigliano perché non è ancora successo nulla con il barile di petrolio che è passato da 20 a 100 dollari in un decennio, dovrebbero guardare questi grafici della casa di ricerca Bank Credit Analyst. A. Si calcola la spesa per il petrolio, moltiplicando il prezzo medio del barile in un anno per il numero di barili consumati nello stesso anno.

Leggi tutto/See full article >

6 Gennaio 2008 - Giorgio Arfaras

Anna Karenina e i mercati finanziari

Le famiglie felici si assomigliano, mentre quelle infelici soffrono ciascuna a suo modo, diceva Tolstoi in “Anna Karenina“. Ribellandoci a questa acuta osservazione sulla impossibilità di fare confronti fra infelicità, di seguito ne calcoliamo la media.

Leggi tutto/See full article >

31 Dicembre 2007 - Giorgio Arfaras

Adulti consenzienti. Dicembre 2007

Nel sito di Brad Setser, un economista statunitense che segue soprattutto le vicende del dollaro e delle riserve delle banche centrali dei paesi emergenti, Richard Iley, economista della BNP Paribas, espone, su invito, il suo punto di vista. Setser sottolinea l’importanza e la novità delle banche centrali e dei Sovereing Wealth Funds nella finanza mondiale.

Leggi tutto/See full article >

Prossimi eventi

23 Nov
Sala "Norberto Bobbio" - Torino
21 Nov
Grattacielo Intesa Sanpaolo - Torino

Diventa nostro amico su Facebook

Ricerche e Progetti

logo RGR medio

  • Recuperare la rotta é il titolo del XVIII Rapporto «Giorgio Rota» su Torino, presentato il 7 ottobre alla Biblioteca Nazionale.

lpf logo

Biblioteca F. Guerrini

biblioteca guerrini

 Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo.