Ricerche e Progetti

14 Marzo 2015 - Stefano Puppini

Appunti per investire / II

Nel corso del 2014 l’andamento dell’indice americano S&P 500 è stato superiore all’indice della zona euro MSCI Eurozone di circa dieci punti percentuali. Con l’anno nuovo la situazione si è ribaltata. In soli due mesi le società quotate della zona euro hanno recuperato e superato il divario accumulato nel corso dell’anno passato nei confronti delle società quotate americane.

Leggi tutto/See full article >

12 Marzo 2015 - Giorgio Arfaras

Appunti per investire

Sia la media delle previsioni dei maggiori economisti privati – il blue chip consensus – sia quella del Fondo Monetario (1) stimano per gli Stati Uniti una crescita intorno al 3% per il 2015. In particolare, per il primo trimestre di quest'anno, la crescita stimata dal consensus è entro una forchetta che comprende un +2% di crescita minima ed un quasi +3,5% di crescita massima.

Leggi tutto/See full article >

9 Marzo 2015 - Giorgio Arfaras

La Grecia in un angolo

E riecco che torna il problema greco. Gli aiuti finanziari da parte dell'Euro-zona avevano come contro partita delle riforme in grado di stabilizzare il bilancio pubblico – ossia, nella fattispecie, un bilancio pubblico in attivo prima del pagamento degli interessi – e di rilanciare la crescita. Il tutto sta avvenendo in una contesto ben diverso da quello di qualche anno fa (1).

Leggi tutto/See full article >

8 Marzo 2015 - Giorgio Arfaras

Un mondo nuovo? / I

Tutto nasce nel novembre del 2008 in piena crisi. Seminario al Centro Einaudi, dove sostengo la tesi del ritorno della “borsa del nonno”, quella in cui investivi in cambio dei dividendi - non per guadagnare in conto capitale. Oggi abbiamo la “borsa del nonno”, non perché – come pensavo - i prezzi delle azioni sarebbero rimasti stabili, mentre salivano i dividendi, ma perché sono scesi – e moltissimo - i rendimenti delle obbligazioni. Il seminario del 2008 è la prima parte, quanto scritto ultimamente è la seconda. La nota è sugli Stati Uniti. Prossimamente arriva l'Europa.

Leggi tutto/See full article >

8 Marzo 2015 - Monica Straniero

Voluntary disclosure - prima parte

Il mutato panorama internazionale tra terrorismo, norme anti-corruzione, lotta contro il riciclaggio ed evasione fiscale, ha evidenziato la necessità per i governi di rafforzare lo scambio di informazioni e ridisegnare le norme sul segreto bancario, rendendole più permeabili e meno insormontabili.

Leggi tutto/See full article >

3 Marzo 2015 - Giorgio Arfaras

L'illusione della certezza

Il nuovo volume di Limes (a) sarà presentato a Genova in tre giorni di dibattiti (b). Di seguito il mio contributo. Nel corso degli ultimi decenni si è imposto il mercato finanziario. Non che in passato non ci fosse la finanza, semplicemente essa era poco sviluppata. Oggi il mercato finanziario entra da protagonista nella vita di tutti i giorni. Come giudicarlo, come prevederlo? Possiamo provare a fare un ragionamento a tre strati: il primo sul passato remoto, il secondo sul passato recente, il terzo sul futuro.

Leggi tutto/See full article >

27 Febbraio 2015 - Giorgio Arfaras

Asset Allocation febbraio 2015 - nota

Il succo della nostra tesi è questo: 1) la discesa dei rendimenti delle obbligazioni del Tesoro è stata di tale entità che queste rendono poco o niente; 2) le azioni diventano di conseguenza interessanti non tanto per la loro valutazione intrinseca, ma perché sono diventate quanto o più redditizie delle obbligazioni. Insomma, si ha un mutamento epocale: le obbligazioni non sono più l'attività finanziaria che offre un reddito accettabile con un basso rischio. Di seguito i grafici a sostegno della nostra tesi.

Leggi tutto/See full article >

27 Febbraio 2015 - Stefano Puppini

L'Italia nelle classifiche / III

Quando ci troviamo di fronte ad una classificazione di tipo economico (e non solo) siamo maggiormente influenzati dal risultato quanto più ci sentiamo soggettivamente ed oggettivamente coinvolti. Le classifiche possono produrre una sensazione di soddisfazione o delusione senza peraltro impattare o modificare i nostri comportamenti, almeno nell’immediato, anche perché siamo di fronte a valutazioni di fenomeni passati. Semmai potremmo essere influenzati nel tentare di modificare alcuni comportamenti futuri se riteniamo che l’informazione ricevuta sia rilevante.

Leggi tutto/See full article >

27 Febbraio 2015 - Monica Straniero

La crescita italiana fa un salto? / II

L'economia italiana, che da anni sta lottando per uscire dalla più lunga recessione della sua storia, dovrebbe trarre beneficio dalla manovra del Quantitative Easing con cui la Banca Centrale Europa ha immesso nel mercato bancario più di un miliardo di euro. Anche le previsioni della Commissione Europea sembrano andare in questa direzione, stimando una crescita per l'economia italiana dello 0,6 per cento del Pil per il 2015.

Leggi tutto/See full article >

23 Febbraio 2015 - Giorgio Arfaras

Asset Allocation febbraio 2015

Il succo del ragionamento è questo: 1) la discesa dei rendimenti delle obbligazioni è stata di tale entità che queste rendono poco o niente; 2) le azioni diventano di conseguenza interessanti, non tanto per la loro valutazione intrinseca, ma perché sono più redditizie delle obbligazioni. Insomma, con la fine del grande mercato “toro” delle obbligazioni, iniziato negli anni Ottanta, si ha un mutamento epocale: le obbligazioni non sono più l'attività finanziaria che offre un reddito accettabile con un basso rischio.

Leggi tutto/See full article >

Prossimi eventi

25 Gen
Auditorium Assolombarda - Milano
13 Dic
IED - Istituto Europeo di Design - Torino

Diventa nostro amico su Facebook

Ricerche e Progetti

logo RGR medio

  • Recuperare la rotta é il titolo del XVIII Rapporto «Giorgio Rota» su Torino, presentato il 7 ottobre alla Biblioteca Nazionale.

Biblioteca F. Guerrini

biblioteca guerrini

 Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo.