Ricerche e Progetti

11 Gennaio 2015 - Monica Straniero

La minaccia Transatlantica?

Il 2015 sarà un anno decisivo per il Ttip, acronimo di Transatlantic Trade and Investment Partnership, l’accordo che mira ad unire Europa, Canada e Stati Uniti in un grande mercato, con la convinzione che la riduzione o l’eliminazione delle tariffe doganali e la soppressione di norme e lungaggini amministrative, che di fatto impediscono ad un prodotto autorizzato in Europa di essere venduto anche negli Usa e viceversa, porterebbe benefici ad entrambe le economie.

Leggi tutto/See full article >

9 Gennaio 2015 - Giorgio Arfaras

Terrorismo

Diamo subito una definizione: “terrorismo è la violenza politicamente motivata da parte di organizzazioni non statali che hanno l'obiettivo di terrorizzare le popolazioni e non solo le vittime immediate”. Ci chiediamo: 1) chi sono i terroristi, 2) quanta paura è effettiva e quanta è percepita, 3) qual è l'impatto economico.

Leggi tutto/See full article >

5 Gennaio 2015 - Giorgio Arfaras

I nodi del 2015 - Le azioni statunitensi

Si sono avuti due andamenti inusuali negli ultimi anni negli Stati Uniti: gli acquisti di titoli obbligazionari da parte della banca centrale – il famigerato Quantitative Easing (il QE); e gli acquisti di azioni proprie da parte delle imprese (i buy back). La borsa statunitense è salita quando agiva il QE, ed è rimasta ferma quando non agiva – i grafici si trovano qui (1). Gli acquisti di azioni proprie è stato il motore degli acquisti di azioni – i grafici si trovano qui (2). Una volta terminato il QE e una volta che le imprese abbiano esaurito gli acquisti di azioni proprie, saremo in terra incognita. Chi subentrerà ad acquistare le azioni che non sono buon mercato?

Leggi tutto/See full article >

4 Gennaio 2015 - Giorgio Arfaras

I nodi del 2015 - Figaro qua Figaro là

Tutti (non proprio tutti) a volere ed anche subito (come Figaro) il Quantitive Easing nell'Euro-zona. Perché? Si afferma che il Quantitative Easing statunitense e britannico hanno funzionato, perché hanno contribuito al rilancio dell'economia. L'acquisto di titoli del Tesoro ha, infatti, finanziato con un costo risibile l'espansione fiscale, intanto che l'acquisto delle obbligazioni private ha schiacciato il costo del capitale per le imprese e il costo dei mutui per le famiglie. Epperò …

Leggi tutto/See full article >

2 Gennaio 2015 - Giorgio Arfaras

I nodi del 2015 - Il bivio greco

I mercati finanziari non hanno finora dato importanza al bivio che sta emergendo in Grecia: mantenimento del debito in essere ed austerità versus ristrutturazione del debito e fine dell'austerità. Proviamo a discutere il punto.

Leggi tutto/See full article >

18 Dicembre 2014 - Stefano Puppini

Il "pay gap" fra pubblico e privato

Nella ricerca di un ragionevole equilibrio tra settore pubblico e settore privato una componente rilevante è rappresentata dal cosiddetto “pay gap” ovvero la differenza retributiva tra i due macro settori del mondo del lavoro. Alcune (*) tra le molte analisi si addentrano nella comparazione dei livelli delle retribuzioni orarie tra settore pubblico e privato, elaborando diverse tipologie di confronto tra i paesi europei.

Leggi tutto/See full article >

18 Dicembre 2014 - Giorgio Arfaras

Asset Allocation - dicembre 2014

Si hanno molte spinte e contro-spinte nei mercati finanziari. Le borse dei Pesi emersi salgono e poi flettono, mentre i rendimenti dei titoli di Stato dei Paesi emersi hanno dei rendimenti molto bassi e stabili. La direzione prossima? Difficile dire, perché si hanno due andamenti inusuali e due complicazioni esterne.

Leggi tutto/See full article >

12 Dicembre 2014 - Monica Straniero

Unione bancaria e Basilea 3

Nell’Euro-zona il progetto di Unione Bancaria è stata presentato come un necessario complemento della moneta unica con l’obiettivo di dar vita a un quadro finanziario integrato per salvaguardare la stabilità finanziaria. E rompere il circolo vizioso tra crisi bancarie e crisi sovrane che ha reso in gran parte inefficace la trasmissione della politica monetaria nell’Euro-zona. A ciò contribuirà il Meccanismo di Vigilanza Unico, MUV, attraverso l’adozione di regole e pratiche di vigilanza omogenee in grado di evitare, tra le altre cose, pratiche tolleranti da parte delle autorità dei singoli paesi.

Leggi tutto/See full article >

12 Dicembre 2014 - Giorgio Arfaras

La caduta del petrolio / I

Abbiamo appena pubblicato il ragionamento sulla fragilità della Russia, prima della caduta del prezzo del petrolio. Segue in linea logica il ragionamento sul perché il prezzo del petrolio sia precipitato da cento dollari al barile a sessanta.

Leggi tutto/See full article >

12 Dicembre 2014 - Giorgio Arfaras

Valute di riserva

Da qualche tempo il rublo è “franato”. Fino a poco tempo fa si discuteva del rublo come di una nuova moneta internazionale. Riportiamo – senza alcun cambiamento - quanto avevamo scritto in luglio sull'argomento.

Leggi tutto/See full article >

Prossimi eventi

10 Nov
Centro Einaudi - Torino

Diventa nostro amico su Facebook

Ricerche e Progetti

logo RGR medio

  • Recuperare la rotta é il titolo del XVIII Rapporto «Giorgio Rota» su Torino, presentato il 7 ottobre alla Biblioteca Nazionale.

  • In anteprima on line la bibliografia del Rapporto Giorgio Rota su Torino 2017.

lpf logo

Biblioteca F. Guerrini

biblioteca guerrini

 Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo.