Ricerche e Progetti

16 Febbraio 2018 - Stefano Puppini

Attivi e Passivi - III

Il tema del confronto tra gestione attiva e passiva è vivacemente dibattuto. La nascita degli ETF (Exchange Traded Funds) e di prodotti similari che replicano passivamente indici di ogni tipo ha rappresentato un fenomeno che ha avuto come motore principale la tendenza della grande maggioranza dei fondi a gestione attiva ad offrire rendimenti inferiori rispetto agli indici di riferimento, soprattutto nel mondo azionario. A ciò si è aggiunta la notevole differenza di costo che ha determinato nell’ultimo decennio un travaso imponente di masse gestite dai gestori attivi ai gestori passivi.

Leggi tutto/See full article >

16 Febbraio 2018 - Giorgio Arfaras

Asset Allocation - Febbraio 2018

Le azioni statunitensi sono care (le quotazioni del CAPE), le attese di una forte crescita economica nel lungo termine non si sono formate (le obbligazioni trentennali indicizzate rendono solo l'uno per cento), intanto che eventuale rialzo nel prossimo futuro dei tassi e dei rendimenti nominali decennali potrebbe penalizzare sia la crescita economica sia il corso delle azioni. Questo insieme di fattori spingerebbe alla prudenza, eppure gli investitori non riducono l'esposizione per paura di perdere un ulteriore rialzo dei prezzi.

Leggi tutto/See full article >

8 Febbraio 2018 - Stefano Puppini

Che cosa fa lo stock picker?

L’attività di stock picking consiste nella ricerca delle società quotate che offrono le maggiori opportunità potenziali di rivalutazione. Si tratta di una attività che si basa sulla determinazione del valore teorico delle aziende secondo i parametri ritenuti più validi dai cosiddetti stock pickers. Una volta individuato il valore ipotetico, avviene il confronto con la valutazione corrente di Borsa, segnalando così le realtà maggiormente sottovalutate quali candìdate a diventare parti del portafoglio azionario.

Leggi tutto/See full article >

8 Febbraio 2018 - Giorgio Arfaras

Un'Unione Europea più unita?

Un gruppo di economisti franco-tedeschi si è riunito per definire le grandi linee di una Unione Europea riformata (§1). Rileva ricordare: 1) la costruzione europea è sempre andata avanti per crisi e strappi (§2), ciò che è avvenuto entro una modalità politica definita (§3), le divergenze di fondo fra Francia e Germania sono “strutturali” e quindi “non negoziabili” (§4-1), ma la Germania potrebbe “addolcirsi” per evitare una eventuale crisi maggiore (§4-2).

Leggi tutto/See full article >

6 Febbraio 2018 - Giorgio Arfaras

La flessione della borsa statunitense

Da molto tempo la nostra tesi sosteneva che l'ascesa dei prezzi delle azioni dipendeva soprattutto da quanto bassi fossero i rendimenti delle obbligazioni. E che l'ascesa dei corsi delle azioni avrebbe frenato proprio quando i rendimenti delle obbligazioni avessero dato un segnale di rialzo. Così è accaduto. Fin qui niente di misterioso.

Leggi tutto/See full article >

Prossimi eventi

07 Mar
UBI - Banca Corrado Faissola - Brescia
28 Feb
Centro Incontri Provincia di Cuneo - CUNEO
27 Feb
Camera di Commercio di Lecco - Lecco
26 Feb
Centro Direzionale UBI Banca - Bari

Diventa nostro amico su Facebook

Ricerche e Progetti

logo RGR medio

  • Recuperare la rotta é il titolo del XVIII Rapporto «Giorgio Rota» su Torino, presentato il 7 ottobre alla Biblioteca Nazionale.

Biblioteca F. Guerrini

biblioteca guerrini

 Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo.