Ricerche e Progetti

27 Aprile 2018 - Giorgio Arfaras

Di che cosa si parla - 26

Si ha una produzione crescente di ragionamenti intorno alla relazione fra gli Stati Uniti e la Cina. I primi sono la “potenza che sovrasta”, la seconda è la “potenza revisionista”. Questo era l'oggetto della nota scorsa (1). A ciò si aggiunge la produzione crescente di ragionamenti intorno alla crisi dell'”Ordine Liberale”, che è l'oggetto di questa nota. Ognuno dei paragrafi è chiuso richiamando l'articolo maggiore di Foreign Affairs sull'argomento.

Leggi tutto/See full article >

22 Aprile 2018 - Giorgio Arfaras

Avviso ai naviganti

Si hanno due segnali che fanno presagire delle tensioni sui mercati finanziari statunitensi.

Leggi tutto/See full article >

21 Aprile 2018 - Stefano Puppini

Un lavoro inutile V

Partiamo dalla fine: il mese di aprile è storicamente il migliore dell’anno per l’indice azionario S&P500. Forse negli ultimi dieci anni ha perso leggermente smalto a beneficio di marzo ma resta comunque il mese in assoluto più ricco di soddisfazioni per chi investe in azioni americane sia sulle tratte lunghissime (dal 1928) che lunghe (dal 1950 e dal 1997). A parte marzo, anche sulla distanza decennale non c’è mese in grado di competere con le performance di aprile.

Leggi tutto/See full article >

21 Aprile 2018 - Giorgio Arfaras

Di che cosa si parla - 25

Si ha una produzione crescente di ragionamenti intorno alla relazione fra gli Stati Uniti e la Cina. I primi sono la “potenza che sovrasta” - incumbent come è comunemente chiamata in inglese, dal latino incumbere. La seconda è la “potenza revisionista”. Al timore che gli Stati Uniti possano essere subissati dalla Cina, si aggiunge la produzione crescente di ragionamenti intorno alla crisi dell'”Ordine Liberale”, che sarà l'oggetto della prossima puntata di questa rubrica. Una produzione crescente che è alimentata dall'osservazione che emergono con forza i Paesi e i leader autocratici.

Leggi tutto/See full article >

13 Aprile 2018 - Giorgio Arfaras

Asset Allocation - Aprile 2018

Da tempo la nostra tesi sostiene che l'ascesa dei prezzi delle azioni statunitensi (e non solo) dipende soprattutto dai bassi rendimenti delle obbligazioni. Da cui segue la previsione che l'ascesa dei corsi delle azioni dovrebbe prima frenare per poi flettere come livello. Ciò avverrebbe con i rendimenti delle obbligazioni che danno un segnale definitivo di rialzo.

Leggi tutto/See full article >

Prossimi eventi

11 Giu
Sala Lazzati, Fondazione Ambrosianeum - MILANO
01 Giu
Campus Luigi Einaudi - Torino

Diventa nostro amico su Facebook

Ricerche e Progetti

logo RGR medio

  • Recuperare la rotta é il titolo del XVIII Rapporto «Giorgio Rota» su Torino, presentato il 7 ottobre alla Biblioteca Nazionale.

lpf logo

Biblioteca F. Guerrini

biblioteca guerrini

 Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo.