Ricerche e Progetti

11 Maggio 2018 - Stefano Puppini

Che cosa fa lo stock picker? - II

Nel proseguire il ragionamento sull’attività cosiddetta di stock-picking, in altre parole la selezione delle singole società ritenute più promettenti da inserire in un portafoglio azionario, coinvolgiamo un investitore famoso, Warren Buffett (WB). Oltre ad essere l’azionista maggioritario della società Berkshire Hathaway (BH), quotata alla Borsa di New York e specializzata nell’asset management, WB ha chiara fama come gestore di portafoglio e stock-picker.

Leggi tutto/See full article >

7 Maggio 2018 - Giorgio Arfaras

Di che cosa si parla - 27

DI seguito trovate: 1) delle statistiche sulle Elezioni italiane, statistiche che non portano acqua al mulino della tesi dell'insorgenza populista come frutto delle maggiori ineguaglianze, 2) delle considerazioni sull'attualità dell'ipotesi di "stagnazione secolare", e, infine 3) degli aggiornamenti sulle previsioni dette Nowcast.

Leggi tutto/See full article >

4 Maggio 2018 - Stefano Puppini

Rischio / Rendimento della curva USA

La curva dei tassi rappresenta la disposizione dei rendimenti delle obbligazioni secondo le diverse durate temporali. Si parte dalle emissioni a brevissima scadenza, tre mesi, per arrivare fino alle lunghe, dieci anni, e lunghissime scadenze, trent’anni. Unendo i punti dei rendimenti e delle scadenze si ottiene, appunto, la curva dei tassi. 

Leggi tutto/See full article >

3 Maggio 2018 - Giorgio Arfaras

Asset Allocation - maggio 2018

Come ormai scriviamo (da anni) abbiamo avuto - per effetto dei rendimenti delle obbligazioni assai modesti o anche nulli - una spinta all'insù dei corsi azionari. Da qui la previsione (che data anch'essa anni): quando i rendimenti si rialzeranno verrà meno questa spinta ed è perciò probabile che i corsi delle azioni come conseguenza flettano. (Anche i corsi delle obbligazioni emesse dovranno scendere, se le nuove emissioni sono collocate con rendimenti maggiori). Perché questo accada i rendimenti devono salire in maniera stabile e non salire per poi ridiscendere senza però mai raggiungere i livelli storici di rendimento. Finora questo non è accaduto, però il timore si sta diffondendo. Con il timore che questo possa accadere, ma senza la sicurezza che possa accadere, ecco che – almeno nel 2018 – i corsi delle azioni hanno smesso di salire – meglio prima sono flessi e poi sono risaliti: si vedano i grafici (1).

Leggi tutto/See full article >

29 Aprile 2018 - Stefano Puppini

La borsa del Bel Paese in controtendenza

Dal 1900 al 2017 le attività finanziarie italiane sono state tra le meno redditizie. Su basi annuale e al netto dell’inflazione le azioni italiane hanno reso il 2%, le obbligazioni a lungo termine il -1% e i Buoni Ordinari del Tesoro hanno perso oltre il -3%. Da lato azionario e dei BOT peggio dell’Italia ha fatto solo l’Austria. Nel campo delle obbligazioni Germania e Portogallo sono state persino peggiori dell’Italia (ed anche il Giappone registra rendimenti negativi non molto diversi).

Leggi tutto/See full article >

Prossimi eventi

11 Giu
Sala Lazzati, Fondazione Ambrosianeum - MILANO
01 Giu
Campus Luigi Einaudi - Torino

Diventa nostro amico su Facebook

Ricerche e Progetti

logo RGR medio

  • Recuperare la rotta é il titolo del XVIII Rapporto «Giorgio Rota» su Torino, presentato il 7 ottobre alla Biblioteca Nazionale.

lpf logo

Biblioteca F. Guerrini

biblioteca guerrini

 Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo.