Ricerche e Progetti

12 Novembre 2016 - Gian Luigi Forti (*)

Perché i sondaggi sbagliano le previsioni

Molti si sono stupiti dell’abbaglio preso da vari sondaggisti sulle elezioni presidenziali americane. Sembrava che tutti, o almeno la gran parte, pronosticassero con una certa fiducia la vittoria di Hillary Clinton e invece ... Come mai? Non voglio mostrare certezze e motivazioni che non ho, ma vorrei presentare alcune osservazioni legate al sistema elettorale presidenziale americano: maggioritario secco in ogni stato (con l’eccezione di un paio) e Grandi elettori.

Leggi tutto/See full article >

11 Novembre 2016 - Francesco Chiamulera

Trump: un quadro accurato

Donald Trump ha vinto. Dopo tutte le emozioni scatenate dalla lunga, gotica, sporca campagna presidenziale può essere utile restare ai numeri. Per restituire un quadro il più accurato possibile dei cambiamenti che attraversano l'America della quale Trump sarà presidente, ecco qualche riflessione sparsa.

Leggi tutto/See full article >

17 Ottobre 2016 - Giorgio Arfaras

Pamphlet sull'Austerità - Ultima parte

L'”austerità” da qualche anno è entrata nella vita di tutti i giorni. L'Austerità va intesa come Continenza che si contrappone alla Smoderatezza? L'Austerità va intesa come Misura che si contrappone alla Sregolatezza? L'Austerità è, alla fine, un ritorno all'Ordine? Già, ma che cos'è l'Ordine? Messo mai che si giunga a definire il significato del sostantivo, resta il quesito della sua applicazione in campo economico. L'Austerità è applicata dai Politici, oppure dai Tecnici? Dai Tecnici con mandato politico, dai Politici con mandato tecnico? L'Austerità si legittima con i Numeri (Debito/PIL, Deficit/PIL, Spread, eccetera), perciò i Numeri vanno visti come entità libere dalle passioni e dagli interessi degli umani e perciò dotati di Verità. I numeri – per essere legittimi – debbono essere Fatti incontrovertibili e non Interpretazioni opinabili. Già, ma è proprio così? Si potrebbe andare avanti con il gioco dei rimandi. Quel che preme sottolineare è come l'Austerità sia un argomento piuttosto sfuggente oltre che complesso. Di seguito si prova a sbrogliare la matassa.

Leggi tutto/See full article >

30 Settembre 2016 - Giorgio Arfaras

Deutsche Bank e la Germania

Ecco l'analisi di Deutsche Bank come pubblicata su Limes di oggi. Deutsche Bank (DB) è sotto i riflettori per due motivi: perché è una delle maggiori banche mondiali e perché è tedesca. È sotto i riflettori per la presenza di molti titoli derivati nei suoi bilanci e perché potrebbe mettere a repentaglio l’idea diffusa della superiorità germanica, costringendo Angela Merkel a scelte impensabili fino a pochi mesi fa. Insomma una sorta di Lehman Brothers II, ma in salsa teutonica.

Leggi tutto/See full article >

29 Settembre 2016 - Giorgio Arfaras

Pamphlet sull'Austerità – Terza parte

L'”austerità” da qualche anno è entrata nella vita di tutti i giorni. L'Austerità va intesa come Continenza che si contrappone alla Smoderatezza? L'Austerità va intesa come Misura che si contrappone alla Sregolatezza? L'Austerità è, alla fine, un ritorno all'Ordine? Già, ma che cos'è l'Ordine? Messo mai che si giunga a definire il significato del sostantivo, resta il quesito della sua applicazione in campo economico. L'Austerità si legittima con i Numeri (Debito/PIL, Deficit/PIL, Spread, eccetera), perciò i Numeri vanno visti come entità libere dalle passioni e dagli interessi degli umani e perciò dotati di Verità. I numeri – per essere legittimi – debbono essere Fatti incontrovertibili e non Interpretazioni opinabili. Già, ma è proprio così? Si potrebbe andare avanti con il gioco dei rimandi. Quel che preme sottolineare è come l'Austerità sia un argomento piuttosto sfuggente oltre che complesso. Di seguito - in quattro puntate - si prova a sbrogliare la matassa.

Leggi tutto/See full article >