Ricerche e Progetti

12 Maggio 2017 - Giorgio Arfaras

Quale accordo fra Francia e Germania?

La vittoria di Macron ha generato tre narrazioni: A) la Francia è tornata protagonista (1); B) un accordo con la Germania è possibile per la prima volta da un decennio (2). La narrazione B) è suddivisa nella sub-narrazione di quelli che credono nel rilancio del progetto europeo (3), e di quelli che credono il rilancio sarà molto difficile da ottenere (4); C) la vittoria di Macron, celebrata al Louvre sotto la piramide di Mitterand, ha alimentato il timore dell'ennesimo complotto delle élite sovra-nazionali (5). Di seguito saltiamo la cronaca - sia quella seria sia quella faceta - per concentrarci sul dissenso in tema di politica economica fra Francia e Germania.

Leggi tutto/See full article >

4 Maggio 2017 - Giorgio Arfaras

L'investimento passivo e l'efficienza dei mercati

Negli ultimi tempi si ha un gran discutere intorno agli investimenti detti passivi - quelli fatti tramite ETF e robot. Prima riprendiamo quanto già sostenuto (§1, §2), ma poi allarghiamo l'argomentazione. Proviamo a distinguere fra "credenze" e "mondo reale" (§3).

Leggi tutto/See full article >

30 Aprile 2017 - Giorgio Arfaras

Tax &Trump

La riforma fiscale di Donald Trump ruota intorno al taglio delle imposte, senza che si faccia menzione di un taglio delle spese (1). Essa è quindi criticata perché – con meno entrate e le stesse spese - si alzerebbe il deficit e quindi il debito pubblico. Essa inoltre è criticata perché regressiva, ossia perché favorisce, riducendone il carico fiscale, le fasce di reddito maggiori (2).

Leggi tutto/See full article >

31 Marzo 2017 - Giorgio Arfaras

Daccapo sul petrolio

C'era una volta un Paese capace di regolare il prezzo del petrolio. Se quest'ultimo saliva troppo, il Paese in questione alzava il volume di produzione - la maggiore offerta, a parità di domanda, fa, infatti, scendere il prezzo. Se scendeva troppo, il Paese in questione abbassava il volume di produzione - la minore offerta, a parità di domanda, fa, infatti, salire il prezzo. Il Paese in questione poteva fare così perché, pur essendo solo uno dei tre maggiori produttori di petrolio, era quello con i costi di estrazione minori (1), e, a differenza degli altri due produttori, era quello con una capacità inutilizzata cospicua.

Leggi tutto/See full article >

25 Marzo 2017 - Giorgio Arfaras

La finanza in chiave critica

Si terrà fra pochi giorni un dibattito sull'”economia e il liberalismo”. Di seguito propongo tre lavori – tutti pubblicati negli ultimi dieci anni su “Lettera Economica” - che saranno la traccia del mio intervento, che ha per oggetto la finanza. Il primo (“L'illusione della certezza) discute l'imprevedibilità dei mercati nel lungo periodo (dalla Prima Guerra) come nel breve periodo (la crisi italiana del 2011). Il secondo (“Il crack Lehman”) mostra il meccanismo che ha reso possibile un tale evento. Il terzo (“Il Nobel mancato di Posner”) riprende il dibattito sulla regolamentazione dei mercati.

Leggi tutto/See full article >

Prossimi eventi

07 Mar
UBI - Banca Corrado Faissola - Brescia
28 Feb
Centro Incontri Provincia di Cuneo - CUNEO
27 Feb
Camera di Commercio di Lecco - Lecco
26 Feb
Centro Direzionale UBI Banca - Bari

Diventa nostro amico su Facebook

Ricerche e Progetti

logo RGR medio

  • Recuperare la rotta é il titolo del XVIII Rapporto «Giorgio Rota» su Torino, presentato il 7 ottobre alla Biblioteca Nazionale.

Biblioteca F. Guerrini

biblioteca guerrini

 Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo.