Ricerche e Progetti

10 Febbraio 2017 - Stefano Puppini

Gli anni terribili delle banche italiane

Il Working Paper 16/175 del Fondo Monetario Internazionale (FMI) affronta il tema della redditività e dello stato di salute dei bilanci delle banche italiane. Attraverso un approccio cosiddetto “bottom-up”, ovvero partendo dai bilanci delle banche, lo studio afferma che le quindici banche analizzate sono complessivamente redditizie ma con significative divergenze all’interno del campione. Il ritorno a livelli maggiori di salute economica e patrimoniale richiede pulizia di bilancio, riduzione dei costi e maggiore efficienza, soprattutto per le banche di minori dimensioni.

Leggi tutto/See full article >

3 Febbraio 2017 - Stefano Puppini

Ottocento anni di tassi

Il tasso di interesse privo di rischio (risk-free rate) corrisponde alla remunerazione che viene riconosciuta ai sottoscrittori delle obbligazioni dell’emittente definito, appunto, privo di rischio. E’ un parametro molto significativo che si contrappone alle classi di attivo che, viceversa, contengono una componente più o meno elevata di rischio. Il rischio di cui si parla è definito come la probabilità che l’emittente non rimborsi il debito che ha contratto con i sottoscrittori.

Leggi tutto/See full article >

28 Gennaio 2017 - Stefano Puppini

Dow Jones

Ci eravamo chiesti se il raggiungemento del livello dei venti mila punti del Dow Jones fosse il segno di un andamento corale, oppure specifico ai provvedimenti di Donald Trump (1). A seguire proponiamo una nota storica intorno al Dow Jones.

Leggi tutto/See full article >

22 Gennaio 2017 - Stefano Puppini

Grandi e piccole imprese

La terminologia gergale “Back to Basics” indica, nel mondo finanziario, la necessità di fare riferimento ai valori fondamentali della aziende quotate (multipli borsistici e dati di bilancio) per capire quanto le aziende siano in grado di reggere, per propria forza intrinseca, gli eventuali scossoni provenienti da fenomeni negativi non prevedibili. Rappresenta un valido antidoto alla pressione derivante dal flusso incessante di informazioni al quale bisogna opporre solide difese per evitare di modificare i portafogli ad ogni stormir di fronda.

Leggi tutto/See full article >

8 Dicembre 2016 - Stefano Puppini

Senza contante

Nel 1661 la banca centrale svedese fu la prima in Europa ad emettere banconote, ovvero moneta non metallica ma cartacea. Nel 2016 la Svezia si è posta l’obiettivo di eliminare il contante entro il 2030 seguendo i dettami del libro “The Cashless Society” del Royal Institute of Technology. I bambini svedesi possono richiedere la carta di credito al compimento del settimo anno mentre persino in chiesa si versa l’obolo con il POS (=Point of Sale). I bancomat sono stati praticamente eliminati e nei negozi compare ormai ovunque la scritta "Vi hanterar ej kontanter" ("Non si accetta contante").

Leggi tutto/See full article >

Prossimi eventi

07 Mar
Cassa di Risparmio 1855 - Cuneo
02 Mar
Il Maggiore - Verbania
01 Mar
UBI - Banca Corrado Faissola - Brescia
28 Feb
Centro Congressi Unione Industriale di Torino - Torino

Diventa nostro amico su Facebook

Ricerche e Progetti

logo RGR medio

Biblioteca F. Guerrini

biblioteca guerrini

 Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo.