Ricerche e Progetti

Categoria/Category: WP-LPF 2017
Editore/Publisher: Centro Einaudi
Luogo/City: Torino
Anno/Year: 2017
Articolo completo/Full text: WP-Lpf-5_2017.pdf

Abstract

Sono ormai diversi anni che la democrazia è data per morta o morente/considerata in crisi e i recenti avvenimenti politici in Europa e negli Stati Uniti sembrano confermare questa visione pessimista. Un simile contesto richiede una più approfondita riflessione sulle istituzioni democratiche e sulle ragioni che ci portano o ci hanno portato fin qui a sostenerle. In particolare, occorre chiedersi se e fino a che punto le decisioni democratiche possano e debbano ritenersi legittime per il fatto di essere state prese democraticamente. Come è noto, ci sono due approcci alla giustificazione della democrazia: mentre il cosiddetto strumentalismo giustifica le procedure democratiche sulla base delle decisioni prese o dei prodotti collaterali di tali procedure, il proceduralismo conferisce valore intrinseco alla democrazia, indipendentemente dai risultati che questa produce. Entrambi gli approcci hanno meriti e difetti, tra cui spicca una mancanza di considerazione adeguata del fatto del pluralismo e dei disaccordi di varia natura che caratterizzano le società contemporanee. Lo scopo di questo articolo è proporre una giustificazione della democrazia come procedura di presa di decisioni collettive che possa superare tale difetto e costituire un fondamento saldo della legittimità democratica. La particolarità di questa proposta è costituita dal carattere prudenziale della giustificazione offerta, dal momento che la democrazia è da considerarsi legittima in virtù della sua capacità di soddisfare tre interessi di ordine superiore che tutti i cittadini condividono, al di là delle loro diverse idee della giustizia e del bene.

Prossimi eventi

23 Nov
Sala "Norberto Bobbio" - Torino
21 Nov
Grattacielo Intesa Sanpaolo - Torino

Diventa nostro amico su Facebook

Ricerche e Progetti

logo RGR medio

  • Recuperare la rotta é il titolo del XVIII Rapporto «Giorgio Rota» su Torino, presentato il 7 ottobre alla Biblioteca Nazionale.

lpf logo

Biblioteca F. Guerrini

biblioteca guerrini

 Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo.