Ricerche e Progetti

Luogo/City: Torino
Anno/Year: 2015
Articolo completo/Full text: 2W_WP3-2015__A.V.pdf

Abstract

Il paper ha come oggetto le attività svolte dalla cooperativa sociale Giotto nella casa di reclusione di Padova. A partire dagli anni Novanta la Cooperativa ha offerto opportunità di inserimento lavorativo a centinaia di detenuti del carcere Due Palazzi. La prima parte del paper analizza la storia della Cooperativa e le attività attualmente svolte all’interno delle strutture penitenziarie: tra le altre, una pluripremiata pasticceria e la produzione di sofisticati modelli di biciclette. La seconda sezione è dedicata alle best practices sviluppate dalla Cooperativa nel campo della riabilitazione dei detenuti. Questa parte studia le principali caratteristiche strutturali e gli archetipi del modello rieducativo della Cooperativa. Infine, nella terza sezione – basata su interviste semi-strutturate ad alcuni detenuti attualmente in organico alla Cooperativa – vengono identificati alcuni effetti del metodo applicato da Giotto. Le persone intervistate attribuiscono al loro coinvolgimento con Giotto molti benefici: dal miglioramento della propria condizione fisica e mentale a una radicale trasformazione personale. La ricerca si conclude aprendo a un’ulteriore raccolta di dati, sia qualitativi che quantitativi, allo scopo di misurare attentamente gli effetti derivanti dall’approccio innovativo della Cooperativa Giotto all’interno del carcere Due Palazzi.

Prossimi eventi

23 Nov
Sala "Norberto Bobbio" - Torino
21 Nov
Grattacielo Intesa Sanpaolo - Torino

Diventa nostro amico su Facebook

Ricerche e Progetti

logo RGR medio

  • Recuperare la rotta é il titolo del XVIII Rapporto «Giorgio Rota» su Torino, presentato il 7 ottobre alla Biblioteca Nazionale.

lpf logo

Biblioteca F. Guerrini

biblioteca guerrini

 Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo.