Il Centro Einaudi

Presentazione

bandiera-inglese

Il Centro Einaudi ispira la propria azione all'einaudiano "conoscere per deliberare".

È stato costituito nel 1963 per iniziativa dell'imprenditore torinese Fulvio Guerrini come associazione di intellettuali e imprenditori accomunati dall'intento di rileggere, in chiave italiana e policy-oriented, il liberalismo classico e le sue interpretazioni contemporanee, all'epoca soprattutto anglosassoni.

Nel tempo, il Centro Einaudi ha modificato la propria struttura (oggi è un'associazione riconosciuta dalla Regione Piemonte) e ha vissuto diversi ricambi generazionali, mantenendo la vocazione ideale, l'audience nazionale, l'indipendenza e la capacità di formare nuova classe dirigente.

Il Centro svolge attività di ricerca, in proprio o in partnership.

Gli ambiti di competenza sono economia politica, economia internazionale, analisi economica empirica, teoria politica, politologia, social policy, relazioni internazionali, a cui si aggiunge un focus sull'economia e la società del Nord-Ovest.

L'approccio è policy-oriented, multi-disciplinare, attento all'uso di linguaggi comprensibili ai non specialisti; il riferimento comune è la tradizione liberale, nelle sue ricche e variegate declinazioni  

Rapporti annuali

Progetti

Testate on-line

Prossimi eventi

07 Ott
Biblioteca Nazionale - Torino - Torino

Diventa nostro amico su Facebook

Ricerche e Progetti

logo RGR medio

  • Recuperare la rotta é il titolo del XVIII Rapporto «Giorgio Rota» su Torino che verrà presentato il 7 ottobre alla Biblioteca Nazionale.

  • In anteprima on line la bibliografia del Rapporto Giorgio Rota su Torino 2017.

lpf logo

Biblioteca F. Guerrini

biblioteca guerrini

 Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo.