Ricerche e Progetti

Agenda Liberale

15 Gennaio 2016 - Paolo Migliavacca

Stato islamico: bilanci e prospettive

In questo secondo articolo che Agenda Liberale dedica all’analisi delle caratteristiche e degli sviluppi del sedicente Stato islamico (il primo a questo collegato è “I Jihadisti sono come i Bolscevichi?” di Anna Zafesova), si propone un bilancio della sua situazione politico-militare del Califfato, che pur contenuto nella sua avanzata, non ha però iniziato a essere davvero sconfitto.

Leggi tutto/See full article >

15 Gennaio 2016 - Anna Zafesova

I Jihadisti sono come i Bolscevichi?

In continuità con le uscite su Isis pubblicate nei mesi scorsi, Agenda Liberale dedica due approfondimenti all’analisi delle caratteristiche e degli sviluppi del sedicente Stato islamico. In questo primo articolo (il secondo, intitolato “Stato islamico: bilanci e prospettive”, è di Paolo Migliavacca), in particolare, si evidenziano i parallelismi tra la rivoluzione d’Ottobre, capeggiata dai bolscevichi di Lenin, e la guerra di conquista combattuta dai jihadisti di al-Baghdadi.

Leggi tutto/See full article >

24 Dicembre 2015 - Andrea Beccaro

La politica del terrore e il crescente rischio di attacchi negli spazi urbani centrali

Gli attacchi condotti nel cuore di Parigi da un commando di miliziani dell’IS (Islamic State) la sera del 13 novembre 2015 hanno scosso l’opinione pubblica e la politica francese ed europea. Le ragioni di questo shock sono molte: dall’ampiezza dell’operazione, alla sua tipologia, dal numero di morti, al pericolo rappresentato dai foreign fighters e dagli immigrati clandestini. Ciò però che qui ci preme sottolineare è il contesto strategico più generale, ovvero la crescente rilevanza dello scenario urbano nei conflitti moderni.

Leggi tutto/See full article >

22 Dicembre 2015 - Marco Orlando*

Le funzioni delle Città Metropolitane dopo la Riforma Delrio

Fin dal celebre aforisma di Massimo Severo Giannini, chi si occupa di studiare l’organizzazione territoriale dei poteri pubblici è stato abituato a utilizzare quale principale metro di valutazione degli enti ciò di cui essi si occupano e in particolare quali servizi, attività e compiti svolgano a beneficio della collettività. Ma l’abitudine a guardare, prima di tutto, alle funzioni non è una prerogativa degli addetti ai lavori; esso è invece, per tutti, la naturale conseguenza della natura intrinseca degli enti amministrativi, quali risultanti concrete e materiali del rapporto fra autorità pubblica e libertà individuale.

Leggi tutto/See full article >

18 Dicembre 2015 - Andrea del Corno

Un dibattito per la giustizia

In Italia la politica parla frequentemente di riforma della Giustizia, senza riuscire a proporre un intervento strutturale, ma seguendo logiche emergenziali e “mediatiche”. Quello che manca è un ragionamento complessivo, che muova dalla considerazione dei valori costituzionali che regolano il sistema giudiziario e che esprimono la civiltà del Diritto di un Paese.

Leggi tutto/See full article >

Prossimi eventi

Diventa nostro amico su Facebook

Ricerche e Progetti

logo RGR medio

  • Recuperare la rotta é il titolo del XVIII Rapporto «Giorgio Rota» su Torino, presentato il 7 ottobre alla Biblioteca Nazionale.

lpf logo

  • WP 5/2018 Sud e lotta alla povertà: le esperienze di reddito minimo in Campania e Basilicata

  • Il progetto

rescue logo

logo euvision

Biblioteca F. Guerrini

biblioteca guerrini

 Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo.