Ricerche e Progetti

11 Gennaio 2019 - Stefano Puppini

Il mondo secondo Blackrock

Come consuetudine, ad inizio anno tutti tirano le somme dei risultati dei dodici mesi passati, con l’indispensabile augurio che le cose vadano comunque meglio rispetto al passato. Quest’anno non dovrebbe essere difficile visto che il 2018 ha deluso (o quasi) qualunque categoria di investitore. Non costa nulla, per il momento, desiderare il meglio, ed è persino doveroso immaginare che il nuovo anno possa essere migliore, magari ascoltando la bella canzone di Lucio Dalla dedicata all’argomento.

Leggi tutto/See full article >

10 Gennaio 2019 - Giorgio Arfaras

Ondate migratorie - III

Le ondate migratorie non sono dibattute con il dovuto distacco. Di seguito proviamo a farlo. L'argomentazione è così articolata: 1 – la crescita economica e demografica degli ultimi tempi ha alimentato l'ondata migratoria; 2 - l'impatto della multi-etnicità incomincia a farsi sentire oltre che nel giorno-per-giorno anche nelle dinamiche politiche; 3 - l'ondata migratoria dall'Africa non è affrontabile in chiave solo “umanitaria”.

Leggi tutto/See full article >

5 Gennaio 2019 - Giorgio Arfaras

Asset Allocation – gennaio 2019

Nelle ultime settimane i mercati delle azioni sono flessi. Le interpretazioni sono molte, alcune legate alla guerra commerciale fra USA e Cina, altre alle incertezze nella conduzione della politica economica in caso di recessione, con una aggiunta degli ultimi giorni: i cattivi risultati di Apple come possibile segnale che “il mondo di ieri” - ossia l'economia che si globalizza in un mondo irenico - stia finendo.

Leggi tutto/See full article >

4 Gennaio 2019 - Stefano Puppini

Volatilità - aggiornamento 2019

Alla luce delle fragilità della Borsa americana e non solo è obbligatoriamente riemerso il tema della valutazione del livello di nervosismo degli investitori. L’unità di misura di questo parametro, per certi versi simile ad un check-up dello stato di salute del sistema nervoso dell’indistinto panorama degli investitori, è la volatilità.

Leggi tutto/See full article >

19 Dicembre 2018 - Giorgio Arfaras

La grande crisi di dieci anni fa – quarta puntata

Nella polemica corrente si etichetta come “keynesiano” chi vuole usare il bilancio dello stato per spingere la crescita e redistribuire il reddito. Sempre nella polemica corrente si etichetta come “neoliberista” chi, al contrario, vuole tenere separato l'ambito economico da quello politico. Le politiche keynesiane sono state portate avanti nel periodo 1945-1975, quelle neoliberiste da allora. Abbiamo avuto due modalità - durate entrambe una trentina di anni - per gestire l'economia e politica. Queste due modalità hanno una comune origine politica – il timore sorto negli anni Venti e Trenta che la sovversione, ossia l'insorgere dei movimenti comunisti e nazionalisti, potesse abbattere l'Ordine liberale - e un'idea opposta di soluzione: l'intervento pubblico contrapposto alla neutralità dello stato.

Leggi tutto/See full article >

Prossimi eventi

15 Mag
Unindustria - Reggio Emilia
06 Mag
Campus Luigi Einaudi - Torino
29 Apr
Camera di Commercio - Cremona

Diventa nostro amico su Facebook

Ricerche e Progetti

logo RGR medio

lpf logo

rescue logo

logo euvision

Biblioteca F. Guerrini

biblioteca guerrini

 Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo.