Ricerche e Progetti

9 Giugno 2018 - Stefano Puppini

Il debito pubblico ieri ed oggi

Nel 1990 il debito pubblico italiano era di circa 670 milioni di euro, il 98% del Prodotto Interno Lordo (PIL). Il debito pubblico dei paesi dell’area Euro era poco inferiore al 60% del PIL. La vita media del debito pubblico italiano, in altre parole quanti anni mancavano mediamente alla sua scadenza, era di circa due anni e mezzo. Le valute europee erano vincolate allo SME (Serpente Monetario Europeo) con cambi fissi che potevano oscillare in una banda ristretta.

Leggi tutto/See full article >

2 Giugno 2018 - Giorgio Arfaras

Le elezioni del 2018 sono una novità?

Nel 2013 – elezioni nazionali - e nel 2014 – elezioni europee - si avevano dei progetti molto simili a quelli che sono poi emersi con le elezioni nazionali del 2018. La contrapposizione ai progetti di Forza Italia, del M5S, e del PD di Bersani, che possiamo etichettare come crescita trainata dal settore pubblico, si aveva solo nell'esperienza prima di Letta e poi di Renzi, un'esperienza che possiamo etichettare come “austerità espansiva” - non proprio una novità perché già inaugurata da Monti nel 2011. Insomma, questa è la tesi: ciò che era ben presente ma che non era passato nel 2013 e nel 2014, è dilagato pochi anni dopo. Perché mai?

Leggi tutto/See full article >

2 Giugno 2018 - Stefano Puppini

Gli utili USA ed EU

Forse l’obiettivo di una crescita economica più sostenuta non è solo italiano ma probabilmente è un tema di comune interesse dell’Europa e dei paesi aderenti alla moneta unica. Per l’Italia si tratta di generare maggiori redditi e, conseguentemente, maggiori entrate fiscali per alimentare la riduzione dell’elevato debito pubblico e magari qualche investimento strutturale rimandato da troppo tempo. Per i paesi che hanno meno problemi d’indebitamento governativo, si tratta di generare le risorse per nuovi investimenti e per favorire la crescita del reddito delle famiglie e delle imprese europee.

Leggi tutto/See full article >

18 Maggio 2018 - Stefano Puppini

La maestrina con la penna rossa – II

Nel processo di formazione del primo governo della XVIII legislatura sono dibattute delle proposte. Continuamo con la rubrica che discute le proposte controverse. Entriamo nel merito della traettoria del debito pubblico.

Leggi tutto/See full article >

11 Maggio 2018 - Stefano Puppini

Che cosa fa lo stock picker? - II

Nel proseguire il ragionamento sull’attività cosiddetta di stock-picking, in altre parole la selezione delle singole società ritenute più promettenti da inserire in un portafoglio azionario, coinvolgiamo un investitore famoso, Warren Buffett (WB). Oltre ad essere l’azionista maggioritario della società Berkshire Hathaway (BH), quotata alla Borsa di New York e specializzata nell’asset management, WB ha chiara fama come gestore di portafoglio e stock-picker.

Leggi tutto/See full article >

Prossimi eventi

Diventa nostro amico su Facebook

Ricerche e Progetti

logo RGR medio

  • Recuperare la rotta é il titolo del XVIII Rapporto «Giorgio Rota» su Torino, presentato il 7 ottobre alla Biblioteca Nazionale.

lpf logo

  • WP 5/2018 Sud e lotta alla povertà: le esperienze di reddito minimo in Campania e Basilicata

  • Il progetto

rescue logo

logo euvision

Biblioteca F. Guerrini

biblioteca guerrini

 Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo.