Ricerche e Progetti

4 Maggio 2018 - Stefano Puppini

Rischio / Rendimento della curva USA

La curva dei tassi rappresenta la disposizione dei rendimenti delle obbligazioni secondo le diverse durate temporali. Si parte dalle emissioni a brevissima scadenza, tre mesi, per arrivare fino alle lunghe, dieci anni, e lunghissime scadenze, trent’anni. Unendo i punti dei rendimenti e delle scadenze si ottiene, appunto, la curva dei tassi. 

Leggi tutto/See full article >

21 Aprile 2018 - Stefano Puppini

Un lavoro inutile V

Partiamo dalla fine: il mese di aprile è storicamente il migliore dell’anno per l’indice azionario S&P500. Forse negli ultimi dieci anni ha perso leggermente smalto a beneficio di marzo ma resta comunque il mese in assoluto più ricco di soddisfazioni per chi investe in azioni americane sia sulle tratte lunghissime (dal 1928) che lunghe (dal 1950 e dal 1997). A parte marzo, anche sulla distanza decennale non c’è mese in grado di competere con le performance di aprile.

Leggi tutto/See full article >

13 Aprile 2018 - Stefano Puppini

Anomalie nel mondo dei Bond

A volte, se non spesso, può sembrare misterioso il comportamento dei mercati azionari ma ci sono momenti in cui anche i mercati obbligazionari diventano un po’ enigmatici. Certo, le obbligazioni sono per definizione meno rischiose e quindi meno sensibili alle oscillazioni di quanto lo siano i titoli azionari. Se poi si considera il contributo che le banche centrali hanno dato e stanno ancora fornendo nell’acquisto e vendita di obbligazioni, specialmente governative, è ragionevole attendersi una ben maggiore stabilità dei prezzi e dei rendimenti obbligazionari.

Leggi tutto/See full article >

6 Aprile 2018 - Stefano Puppini

L'impatto delle tariffe

Vero o falso che sia non passa giornata senza che si sollevi o si depositi il polverone delle tariffe e dei dazi. Ovviamente non siamo nel campo delle “fake news” in quanto gli annunci e le smentite provengono dai massimi esponenti politici ed economici delle parti interessate. Ma, come dice il vecchio detto, tanto tuonò che alla fine piovve. Forse a questo punto vale la pena non tanto stabilire se e nemmeno quando ma piuttosto quanto può impattare sui diversi soggetti coinvolti l’introduzione di qualche forma di protezione tariffaria. Se poi sarà una pioggerellina, un temporale estivo o una vera perturbazione non si può sapere.

Leggi tutto/See full article >

30 Marzo 2018 - Stefano Puppini

Il ROE delle imprese statunitensi

ROE = Return On Equity, ovvero il rendimento percentuale del patrimonio netto di una società. Quando si costituisce una nuova società, ad esempio una start-up di ultima generazione, si parte con il capitale versato dai soci, in inglese chiamato equity, che si può ipotizzare pari a 100. Alla fine del ciclo degli investimenti e del processo produttivo e commerciale la vena imprenditoriale dovrebbe essere premiata dagli utili rimanenti, che potrebbero essere pari a 10. Gli utili possono essere a loro volta o reinvestiti o distribuiti ai soci. Ma in ogni caso il loro ammontare rapportato al valore dell’equity iniziale si chiama, appunto, ROE, che nel nostro caso sarà pari a 10/100= 10%.

Leggi tutto/See full article >

Prossimi eventi

Diventa nostro amico su Facebook

Ricerche e Progetti

logo RGR medio

  • Recuperare la rotta é il titolo del XVIII Rapporto «Giorgio Rota» su Torino, presentato il 7 ottobre alla Biblioteca Nazionale.

lpf logo

  • WP 5/2018 Sud e lotta alla povertà: le esperienze di reddito minimo in Campania e Basilicata

  • Il progetto

rescue logo

logo euvision

Biblioteca F. Guerrini

biblioteca guerrini

 Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo.