Pubblicazioni

Categoria/Category: Rapporto sull'economia globale e l'Italia
Editore/Publisher: Guerini e Associati
Pagine: 220
Prezzo: euro 17,50
Anno/Year: 2003

Abstract

Download Rapporto

Mario Deaglio, Giorgio S. Frankel, Pier Giuseppe Monateri, Anna Caffarena
Prefazione di Piero Ostellino
Realizzato in collaborazione con Vitale Borghesi & C.


La guerra all’Iraq è solo un capitolo, e forse neppure quello più importante, di una storia delle relazioni internazionali e della lotta al terrorismo che gli Stati Uniti hanno la ferma intenzione di (ri)scrivere e che riguarderà inevitabilmente da vicino anche ciascuno di noi. «Noi» come un mondo sempre più economicamente interdipendente, ma politicamente frammentato; «noi» come Europa, protesa non sempre con successo verso una maggiore integrazione che non sia solo economica, ma anche politica e, perché no, militare; «noi» come Italia, un paese che, avendo scoperto e realizzato da poco il principio dell’alternanza fra uno schieramento di centrodestra e uno di centrosinistra, non sembra però avere ancora capito che, a seconda che governi l’uno o l’altro, anche il «modo» di stare dentro l’Europa o l’alleanza transatlantica con gli Stati Uniti può variare, senza per questo diventare pregiudizievole per l’interesse nazionale o addirittura politicamente illegittimo; «noi» come singoli individui, che votiamo, investiamo, consumiamo e vogliamo farlo in un contesto stabile e pacifico. Questo Rapporto ha soprattutto, credo, una funzione. Fornire una fotografia il più possibile realistica e tempestiva della situazione. Ma anche e soprattutto far riflettere. Com’è, dalla sua lontana fondazione, nella tradizione del Centro Einaudi. Senza peli sulla lingua.

Dalla Prefazione di Piero Ostellino
Presidente del Centro Luigi Einaudi



Mario Deaglio
insegna Economia internazionale all’Università di Torino ed è editorialista de La Stampa.
Giorgio S. Frankel, giornalista professionista, si occupa di Medio Oriente, petrolio e industria aerospaziale. Collabora a Il Sole 24 Ore.
Pier Giuseppe Monateri insegna Diritto civile all’Università di Torino e Analisi economica del diritto all’Università Bocconi di Milano.
Anna Caffarena insegna Scienza politica e Relazioni internazionali all’Università di Teramo.

 


Questo Rapporto annuale, giunto all’ottava edizione, nasce dalla collaborazione fra il Centro di Ricerca e Documentazione "Luigi Einaudi" e la Lazard.
Il capitalismo difficile. Le tendenze, le regole, le imprese. Primo rapporto sull’economia globale e l’Italia (1996) e Ultimi della classe? Secondo rapporto sull’economia globale e l’Italia (1997), a cura di Mario Deaglio, sono stati pubblicati da Centro Einaudi e Vitale Borghesi & C. in edizioni fuori commercio. L’Italia paga il conto. Terzo rapporto sull’economia globale e l’Italia (1998), A quando la ripresa? Quarto rapporto sull’economia globale e l’Italia (1999), Un capitalismo bello e pericoloso. Quinto rapporto sull’economia globale e l’Italia (2000), La fine dell’euforia. Sesto rapporto sull’economia globale e l’Italia (2001), di Mario Deaglio, sono usciti in questa stessa collana. Così come ne fa parte Economia senza cittadini? Settimo rapporto sull’economia globale e l’Italia (2002), di Mario Deaglio, Giorgio S. Frankel, Pier Giuseppe Monateri, Anna Caffarena.

Per la comunicazione il Rapporto si avvale dell’opera di Moccagatta, Pogliani e Associati.

Prossimi eventi

Diventa nostro amico su Facebook

Ricerche e Progetti

logo RGR medio

  • Recuperare la rotta é il titolo del XVIII Rapporto «Giorgio Rota» su Torino, presentato il 7 ottobre alla Biblioteca Nazionale.

lpf logo

Biblioteca F. Guerrini

biblioteca guerrini

 Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo.