2005

Le libertà dei contemporanei. Conferenze “Fulvio Guerrini” 1994-2005

Volume 2

Categoria/Category
Conferenze Guerrini
Editore/Publisher
Centro Einaudi
Prezzo
15,00

Abstract

Samuel Brittan, Hugo Bütler, H. Tristram Engelhardt, Jr., Bruno S. Frey, Michael D. Hurd, Seymour M. Lipset, Richard A. Posner, Pedro Schwartz, Alain Touraine, Frank Vibert

 

A partire dalla metà degli anni Novanta, dopo oltre un decennio di successi intellettuali, politici ed economici, il liberalismo ha iniziato a porsi nuove domande. La diffusione delle politiche neoliberali, infatti, non era stata sempre sufficiente nei diversi paesi a garantire un adeguato grado di libertà e di prosperità. Emergevano poi fenomeni e processi nuovi: la globalizzazione, il terrorismo internazionale, la crescita dell’informazione (dalle televisioni a Internet), il forte progresso delle scienze biomediche, i mutamenti della struttura demografica delle società occidentali, la crescita dell’inquinamento, e altri ancora.
È necessario dunque ripensare, se non le categorie fondamentali della libertà individuale, almeno la loro espressione istituzionale, politica, giuridica ed economica. Ed è questo il compito intellettuale del liberalismo dei giorni nostri, in Europa come in America. I testi riuniti in questo volume ne esprimono alcuni dei risultati migliori. (Angelo M. Petroni, dalla Presentazione).

Le conferenze annuali “Fulvio Guerrini”, tenute da grandi personalità della cultura liberale, sono state inaugurate dal Centro Einaudi nel 1984 per onorare la memoria del fondatore. Il loro tema generale è la libertà nelle società industriali avanzate. Le prime dieci sono raccolte nel volume Le libertà dei contemporanei. Conferenze “Fulvio Guerrini” 1984-1993, con la presentazione di Piero Ostellino. Il presente volume raccoglie le conferenze dal 1994 a oggi.


È possibile richiedere il volume (15 euro) scrivendo alla segreteria del Centro Einaudi