1993

Le libertà dei contemporanei. Conferenze “Fulvio Guerrini” 1984-1993

Volume 1

Categoria/Category
Conferenze Guerrini
Editore/Publisher
Centro Einaudi
Prezzo
12,91

Abstract


Presentazione di Piero Ostellino

Raymond Boudon, James M. Buchanan, Victoria Curzon Price, Ralf Dahrendorf, Lord Harris of High Cross, Michael Novak, Alan T. Peacock, Edward Shils, Gordon Tullock, Roland Vaubel

 

Ha ragione il pensiero liberale classico a diffidare sia del potere pubblico che di quello privato, sia del potere dello Stato, sia di quello del Capitale. Dalla lettura dei testi qui raccolti traspare quasi in filigrana un dato di fatto su cui tutti gli spiriti liberi farebbero bene a riflettere: nel momento in cui il «re democratico-liberale» ha sconfitto il «re totalitario-comunista», anche il «re democratico-liberale» è apparso nudo. La fine del comunismo non ha eliminato i problemi che ne avevano provocato la nascita. Spetta, ora, alla democrazia liberale trionfante affrontarli e risolverli. Alla «unicità del nemico» succede la «molteplicità delle sfide». «Il socialismo è finito, il Leviatano vive» è il titolo di una delle conferenze qui raccolte. Ammonimento non fu mai tanto opportuno e tempestivo come questo. (Piero Ostellino, dalla Presentazione).

Le conferenze annuali “Fulvio Guerrini”, tenute da grandi personalità della cultura liberale, sono state inaugurate dal Centro Einaudi nel 1984 per onorare la memoria del fondatore. Il loro tema generale è la libertà nelle società industriali avanzate. Il presente volume raccoglie le conferenze dal 1984 al 1993. Le successive dieci sono raccolte nel volume Le libertà dei contemporanei. Conferenze “Fulvio Guerrini” 1994-2005, con la presentazione di Angelo M. Petroni.


È possibile richiedere il volume (12,91 euro) scrivendo alla segreteria del Centro Einaudi