Biblioteca della Libertà

Categoria/Category: Quaderni BdL online
Editore/Publisher: Centro Einaudi
Luogo/City: Torino
Anno/Year: 2016
Articolo completo/Full text: Q2BDL-2016.pdf

Abstract

Per un filone importante della teoria politica femminista un maggior numero di donne nelle arene istituzionali rappresentative è un’opportunità per interessi e valori altrimenti negletti, senza “corpo” e voce, di venire finalmente rappresentati e stare a fondamento di politiche nuove. La premessa empirica di questa convinzione e auspicio è che i comportamenti politici delle donne siano differenti da quelli degli uomini e che, al crescere della presenza femminile nelle istituzioni, questa differenza non equivalga più a subalternità e irrilevanza. Il presente quaderno della Biblioteca della Libertà, curato da Licia Claudia Papavero e Francesco Zucchini, raccoglie due contributi che indagano attraverso uno scrutinio statistico il più accurato possibile la fondatezza empirica di questa premessa con riferimento a comportamenti legislativi nel Parlamento Europeo e in quello Italiano.

Prossimi eventi

Diventa nostro amico su Facebook

Ricerche e Progetti

logo RGR medio

  • Recuperare la rotta é il titolo del XVIII Rapporto «Giorgio Rota» su Torino, presentato il 7 ottobre alla Biblioteca Nazionale.

lpf logo

  • WP 5/2018 Sud e lotta alla povertà: le esperienze di reddito minimo in Campania e Basilicata

  • Il progetto

rescue logo

logo euvision

Biblioteca F. Guerrini

biblioteca guerrini

 Dotata di oltre 9.000 volumi, offre una documentazione unica in Italia sul pensiero liberale contemporaneo.